Cremona,

PRIMA PAGINA
CULTURA
ARRETRATI

Il ricordo dell'incoronazione della Madonna Nera

Cremona ai tempi del "cholera", devozione secolare

fotografia e testo di Antonio Leoni



Dopo la religiosità popolare verso la Madonna che a Isola Provaglio per Ferragosto ha benedetto il Po gettando una corona di fiori dove la tradizione vuole che nel '700 vi fosse la chiesetta spazzata via della piena, ecco - più intima, raccolta e densa di storia e di preghiere secolari - la celebrazione in S. Abbondio della incoronazione della Madonna Lauretana, ricordo del solenne evento avvenuto il 17 agosto 1732, officiante il Vescovo Litta.
E' la ragione per cui, lo scorso 17 agosto 2009, I fedeli l'un dietro l'altro van per via, cercando di sfuggire alla calura del pomeriggio incredibilmente torrido. E si riuniscono a recitare il rosario nel santuario, tra i mattoni anneriti dal fumo, una cornice spoglia eppure solenne per la statua della Madonna Nera che splende al centro, oltre la grata, nel tripudio delle dorature e dei cuori d'argento degli ex voto, miracoli e protezioni testimoniati anche con oggetti semplici ed espliciti come le stampelle che erano appese alle pareti.


Val davvero la pena di entrare nel museo dello splendido complesso monumentale di S. Abbondio e osservare alle pareti l'eccezionale collezione degli ex voto, esempio straordinario di cronaca col pennello (si osservi a destra).
Nel museo, anche questo 17 di agosto è rimasta, custodita e inviolabile, la meravigliosa, ricchissima corona della Madonna Nera.
Si giustifica il sagrestano per la mancata esposizione nel santuario: "Un chilo e mezzo d'oro ricoperto di gemme farebbe troppo gola a qualche malfidato". (extracomunitario, per lui, la Lega arriva anche qui...; manolunga furfante di qualsiasi razza per qualche altro).
Nel santuario, la corona è quella di .... riserva, splendida copia di più modesto metallo, ma altrettanto fine capolavoro artigiano.
Sono andate disperse le due corone seicentesche, la corona in oro fu donata dal Capitolo Vaticano nel 1732 in occasione delle celebrazioni del centenario della Santa Casa.
Quanto alla statua seicentesca della Madonna, non veste più i panni sontuosi in seta e in broccato. Ricorda la compianta Luisa Bandera che nel 1889 per ottemperare alle disposizioni del Vescovo Geremia Bonomelli secondo le quali ""neque vestibus cooperiantur, sed fabrili aut fictili opere conficiantur", la statua fu coperta da uno strato di gesso modellato in modo da simulare una veste panneggiata e il drappo che la cinge.


L'impresa della Santa Casa si deve al giureconsulto Gian Pietro Ala che devotissimo, per molti anni, della Casa di Loreto, invecchiando pensò di farsela a Cremona. Due padri riportarono da Loreto i disegni "per potere operare il tutto con somiglianza... il che fatto, il giorno primo di marzo del 1624 si cominciò a cavare i fondamenti", nell'area del cimitero contiguo alla chiesa di S. Abbondio.
"La statua della Beatissima Vergine, fu fatta anch'ella a somiglianza di quella di Loreto, scolpita da un eccellente scultore" e dipinta da un artista che non aveva peraltro mai visto l'originale e che finì , primo miracolo della Vergine, con l'avvicinarsi alla Madonna di Loreto cancellando via via il suo lavoro fino "allo stato che al presente si ritrova, che causa non so che del divino in quel santo volto, e fa restare commosso chiunque la mira". Fu benedetta dal cardinale Pietro Campori, Vescovo di Cremona.
Nel 1625 Il Consiglio Generale decretò che Cremona fosse posta sotto la protezione della Vergine Lauretana di S. Abbondio.


Gian Pietro Ala morì di peste nel 1634: aveva istituito la "Santa Casa" - riferisce don Andrea Foglia - erede di gran parte delle sue sostanze".
La prima incoronazione della statua avvenne nel 1634, ma seguì la ben più importante cerimonia del 17 agosto 1732 (da qui la celebrazione attuale) quando il capitolo del Vaticano la incluse tra le Madonne riconosciute come "coronate". Altri tempi, Cremona aveva ancora qualche influenza nei Sacri Palazzi.
L'evento memorabile, rimasto a lungo nella memoria storica di generazioni di cremonesi, avvenne nel 1630 quando, infuriando la peste, l'effige della B.V Lauretana il 30 maggio venne portata per le vie della città in una grande processione propiziatrice . Le chiesero la liberazione dal "cholera morbus". Quando finalmente, sia pure qualche anno dopo, il flagello abbandonò definitivamente la città, vi fu chi ne attribuì il merito alla Madonna Nera.
Una devozione che, pur tra alti e bassi, giunge sino ad oggi. Così hanno testimoniato le cerimonie di questo infuocato lunedì.

Cliccando sul maiuscolo sottolineato si raggiungono gli argomenti sottostanti
DIBATTITI


Tutto il dibattito sul futuro urbanistico di Cremona

E Terzi aggiunge: “Palazzo Pallavicino: la realtà di un sogno. L'investimento culturale ha valenza economica: da qui il progetto dei Monasteri e della Città della Musica”

PASSIONI & INTERESSI

Santelle nei campi: di Lilluccio Bartoli

Un nuovo percorso didattico a Cascina Stella di Castelleone

STORIA: LA GRANDE BUGIA

Al Col del Lys non possono essere accusati dell'eccidio ne Aldo Protti ne Le Brigate Nere Cremonesi di Farinacci: la puntuale ricostruzione degli eventi

SCRIVANIA

Cultura e vita ebraiche in provincia di Cremona

E' uscito l'Atlante del Po

Le Castella, storie cremonesi del Medioevo

Per un giorno tre liceali cremonesi giornaliste a Milano


Dalla terra di riporto del buco per il parcheggio, ecco emergere una splendida Diana Cacciatrice

Un mosaico e un... parquet nella grande Domus che forse era del giurista Alfeno Varo

Frammenti del tesoro di Nerone in Piazza Marconi? Ne sono convinti gli archeologi: la loro tesi.

EVENTI

Le incisioni di Picasso in mostra a Cremona

ARCHITETTURA

Completato il palazzone in area Lucchini: una diga di cemento contro la fisionomia naturale della città

Ed in via Manzoni i balconi con parapetto acquarello e sottolineature necrologiche: si vuole davvero una città più brutta.

Altre architetture discusse: l’hanno già soprannominata la casa Lego

ARCHITETTURA 1

L’area dell’ex Consorzio Agrario, soluzioni minimali: una occasione persa

MONUMENTI

San Carlo, una splendida chiesa sfortunata fin dalle origini: potrebbe diventare un auditorium ma non si possono aprire le uscite di sicurezza

MONUMENTI1

Il teatro Filodrammatici riportato all'antico splendore, era il Teatro Patriottico e ha celebrato i suoi 200 anni con un invito di Accardo ai cremonesi ad essere orgogliosi della propria storia

TRADIZIONI E ARTE

Quando Cremona ricordava S. Agata con una grande festa il 5 febbraio: perchè i commercianti di Corso Garibaldi non riprendono la tradizione? Con un capolavoro assoluto dell'arte italiana, assai poco celebrato turisticamente: la Tavola di S. Agata.

OPINIONI

Il trasloco dei capolavori liutari e lo sfratto verso le cantine del Museo delle collezioni dei pittori cremonesi. Davvero una idea da "due amici al bar"

AMBIENTE

Una proposta sciagurata che desertificherebbe il territorio cremonese e incrementerebbe la crisi idrica: fare di Cremona un centro di produzione di biocarburanti


CREMONA FEDELISSIMA 1

Riprodotta la pianta cinquecentesca di Cremomna realizzata da A. Campi in un plastico di Antonio Bergonzi: una ricostruzione spettacolare, di grande suggestione

CREMONA FEDELISSIMA 2

Le immagini di San Lorenzo con il nuovo museo archeologico di Cremona

CRONACHE DI VACANZA


Con Sophia Loren sul Lungomare di Jesolo, di Sandro Rizzi

Le tre Repubbliche baltiche: un'Europa d'angolo

AMBIENTE & TRADIZIONI LOCALI

Da Canterbury in bicicletta fino a Roma L’eremo sul Po nell’itinerario del vescovo Sigerico. Una eccezionale esperienza
Tante indicazioni che valgono anche per chi, del tutto o in parte, voglia ripetere questo affascinante e antico percorso, in parallelo con il famoso Cammino di Santiago

CREMONA E IL SUO FUTURO

La tangenziale sud, la futura figliastra della confusione urbanistica.La nostra presa di posizione

FATTI CULTURALI 1

All'Istituto superiore di studi musicali Monteverdi vola il bilancio culturale, non quello finanziario,

Conferma scientifica di un fatto noto: avevano gli occhi i personaggi di Camillo Boccaccino in S. Sigismondo


FATTI CULTURALI 2

Le recensioni del Festival d'estate

I lavori per il restauro delle coperture del Duomo: presentati i lavori, dureranno 2 anni, 4 milioni di spesa

MOMENTI E ANALISI CULTURALI

Cronache della città cementificata e condominiale

Piazza Vida, ultimo atto di 50 anni di rio destino: poteva essere una delle più belle di Cremona

La Giunta cementificatrice incassa vendendo i gioielli di famiglia: ceduta l'area SNUM, l'area gasometro, la scuola di Gerre Borghi. le più recenti evidenze di un quadro spaventoso di distruzione delle memorie edilizie ragguardevoli della città. Punto per punto, ecco l'elenco degli interventi edilizi consentiti negli ultimi anni senza stima per ragguardevoli testimonianze storiche e umane

REPORTAGE & FOTO

Salvare il tetto sopra il Salone dei Quadri. Immagini dei sottotetti mai viste

RESTAURI

La foto del monastero di Santa Monica e San Salvatore del Mondo tra restauro presente e storia del passato

LA CITTA' DI IERI

Le Mura di Cremona fedelissima: con l'aria elettorale si è avuta la riqualificazione del giardino e delle mura, ma poi i lavori si sono interrotti e l'edera ha cominciato a rifiorire, il degrado continua: soldi sprecati?

LA CITTA' DI IERI 2

La caduta delle mura e la realizzazione del passeggio elegante di Cremona, viale Trento Trieste, purtroppoo massacrato dalle auto e dalla indifferenza urbanistica

STORIA

Le ultime ore di Roberto Farinacci rievocate in occasione della morte della figlia Adriana, scomparsa a 89 anni: si battè contro i falsi diari del padre

STORIA3

Una magnifica avventura umana e scientifica
Chi va sul Po e negli spiaggioni scopre fossili
da portare al Museo: due ritrovamenti
A cura di Renato Bandera 

STORIA5

Sandro Rizzi: come ho vissuto in diretta al "Gazzettino di Venezia" lo sbarco sulla luna

DIBATTITI

La Giunta Corada ha fatto con l'AEM il gioco delle tre carte?
CRONACA & STORIA

Ecco il Palazzo Magio - Grasselli, straordinario dono alla città di Cremona, lo descrive Lydia Azzolini
Il palazzo è del Comune dopo la morte di Giancarlo Grasselli, fratello del notissimo Giulio, ma si ipotizzava anche l'incredibile idea di venderlo

Restauri e scoperte in Duomo: un affresco di un meraviglioso S. Pietro dietro la pala dell'altare di San Nicola

ARTE1

L'altare di San Michele dopo un anno di restauri ha rivelato il suo tesore trecentesco: eccolo nelle foto di Sandro Rizzi. Nuove ipotesi sulle attribuzioni:
La ‘Gloria di Cristo e della Vergine’ nell'altare di San Michele non è attribuibile a Bonifacio Bembo quanto alla cerchia di un pittore attivo anche in Santa Lucia, Antonino De Ferrari detto anche  “Antonino Pavese”. Così sostiene don Achille Bonazzi.

ARTE2

Ritorna in Duomo un capolavoro di Gianfrancesco Bembo: lo descrive Marco Tanzi

ARTE3


Finalmente un restauro come si deve: a Cremona ridato uno scrigno artistico, Santa Margherita. Un servizio in tre pagine.

Don Bonometti polemico a proposito delle attribuzioni contestate da Roberto Faliva

ARTE 5

Due straordinari capolavori dell'Arca dei Martiri Persiani scovati negli USA grazie alle foto di Betri

FOTOGRAFIE

I Momix, la immaginazione e il ballo si sposano con la natura

FOTOGRAFIE BIS

Per un giorno Cremona è diventata una città del... Punjab, ammesso che i cremonesi se ne siano accorti. La festa dei sikh in ogni dettaglio

LE FOTOGRAFIE DEI LETTORI

Una pagina riservata alle immagini che ci vengono liberamente inviate dai lettori.
In vacanza e non.

FOTOGRAFIE DI SCENA

I Big One visti da Sandro Rizzi

VIAGGI & SCOPERTE

Le proposte de “Il Vascello” per turisti d’eccezione

Zurigo capitale mondiale per qualità della vita aggiunge un'altro tassello alla sua bellezza con 300 vasi fioriere di grande autore

Un viaggio nella Spagna della storia, la meno conosciuta

TURISMO & ALTRO

Francia, crollano i prezzi del vino: dimezzati i costi dei Bordeaux

Svizzera: ecco i sentieri delle erbe

A cavallo in Carnia

I VIAGGI D.O.C.

Nelle Fiandre, tra i capolavori fiamminghi


Splendidi ritrovamenti a Taposiris Magna: si tratta della tomba di Cleopatra e Marco Antonio?

I VIAGGI D.O.C. 2

Aosta: Roma nelle Alpi



Cliccando qui sopra si va al calendario e agli orari delle manifestazioni cremonesi in corso



Una serie di indirizzi utili sul web, aeroporti, orari. meteo, ultime notizie dal mondo etc.


Clicca sul logo qui sopra per votare nei seguenti sondaggi

Per il baritono Aldo Protti una via o no?

Il primo sondaggio sportivo del campionato: Secondo voi sta nascendo una buona Cremonese? Vai a votare

Hanno intitolato un piazzale a Domenico Luzzara. Dovrebbero intitolargli lo stadio?

Lo stadio Zini o uno nuovo?


Fino a marzo il progetto informatico "Anziani in rete"

Visitate con noi in una eccezionale esperienza multimediale la Biennale d'Arte di Venezia


Uno sguardo in tempo reale su Piazza del Duomo a Cremona in questo momento (aem usa soltanto windows/explorer)





Non trovi un argomento che avete letto nelle nostre pagine? Ecco il nostro motore di ricerca interno. Immetti nomi, parola o parole, frasi chiave



PicoSearch





Articoli e foto sono sotto copyright, non riproducibili senza autorizzazione scritta


La pagina è stata aggiornata alle ore 7:06:41
di Mer, 19 ago 2009

**arretrati